Le forme eleganti ed estreme della nuova F4 RC presentata da MV Agusta racchiudono tutto fascino e l’emozione del Campionato Mondiale Superbike. Con colorazione e grafiche uguali a quelle del team ufficiale e il numero 37 che campeggia sulla tabella a ricordare i titoli mondiali costruttori conquistati da MV Agusta nella sua lunga storia, la F4 RC è una moto prodotta in serie limitata e rappresenta l’emblema dello spirito racing che la Casa varesina.

Motore

La base tecnica della F4 RC ricalca quella della F4 Reparto Corse, a partire dal motore quattro cilindri in linea Corsa Corta (alesaggio 79 mm – corsa 50,9 mm) con catena di distribuzione centrale e valvole radiali. In questa versione raggiunge la potenza massima di 205 cv (151 kW), che crescono ancora grazie al kit dedicato, che permette di ottenere ulteriori 7 cv, fino a 212 cv (158 kW).

Elettronica

La piattaforma elettronica è ottimizzata per ottenere le migliori prestazioni sia in pista sia su strada. La possibilità di personalizzare i parametri d’intervento relativi a sensibilità del comando gas, coppia massima, freno motore, risposta del motore e limitatore di giri permette di ottenere il massimo dalla moto, in tutte le condizioni d’uso. La piattaforma inerziale della F4 RC dispone di un sensore d’assetto e di tre giroscopi, oltre ad altrettanti accelerometri: un pacchetto ideato per garantire l’assoluta efficacia dinamica, grazie anche al cambio elettronico EAS 2.0 (Electronically Assisted Shift) di serie.

Telaio e sospensioni

Il telaio a traliccio in tubi di acciaio CrMo con saldature TIG, chiuso nella parte centrale da leggere piastre in lega di alluminio, che fanno da punto di ancoraggio del monobraccio, è stato sviluppato offrendo anche la possibilità di variare l’altezza del pivot del forcellone posteriore.
La forcella Öhlins USD tipo NIX 30 con trattamento superficiale TiN permette di regolare la risposta idraulica separatamente in compressione (stelo sinistro) e in estensione (stelo destro), oltre naturalmente a variare il precarico della molla. L’ammortizzatore Öhlins TTX 36 con serbatoio piggyback è anch’esso completamente regolabile tramite registri meccanici. Regolabile l’ammortizzatore di sterzo.

Freni

Brembo ha progettato per la F4 RC un impianto che per potenza frenante e facilità di gestione si pone al vertice assoluto. La sezione anteriore si avvale di due dischi da 320 mm di diametro con fascia frenante in acciaio e flangia in alluminio; il comando al manubrio aziona una pompa radiale; le pinze sono le Brembo monoblocco GP a 4 pistoncini da 30 mm di diametro. Pinza a 4 pistoncini e disco in acciaio da 210 mm di diametro per il retrotreno. L’ABS Bosch 9 Plus Race Mode nella sua più recente evoluzione offre il sistema RLM (Rear Wheel Lift-Up Mitigation), che scongiura il sollevamento della ruota posteriore in staccata.

La formula esclusiva della F4 RC prevede ampio ricorso a materiali di alta qualità, caratterizzati da prestazioni eccellenti e peso ridotto. La fibra di carbonio è stata scelta per le parti principali della carenatura. In abbinamento alle 250 F4 RC, MV Agusta ha preparato un kit destinato a rendere la moto ancora più efficace in pista che comprende decine di componenti, a partire dal terminale di scarico in titanio con terminale singolo SC-Project, progettato per ottenere le migliori prestazioni in combinazione con la centralina elettronica specifica, anch’essa compresa nel kit. Tra i tanti componenti ci sono il tappo del serbatoio a sgancio rapido, le paratie paracalore in fibra di carbonio, il copri codino monoposto F4 RC, oltre a viti e minuteria alleggerita. Completano il kit il telo coprimoto personalizzato e il certificato di origine, che garantisce l’autenticità del prodotto e la sua numerazione.