Al Monza Eni Circuit – Museo Autodromo fino al 22 luglio 2018 oltre 170 fotografie di Ercole Colombo, video, memorabilia e oggetti ripercorrono la carriera di uno dei piloti più amati della storia del motorismo. Per l’occasione, fino al 3 giugno sarà esposta la Ferrari 312 T4 guidata dal campione canadese nel 1979

Fino al 22 luglio 2018, il Monza Eni Circuit – Museo Autodromo ospita la mostra Gilles Villeneuve, il mito che non muore, che ripercorre la storia umana e sportiva di uno dei piloti più amati dal pubblico, il cui tragico incidente sul circuito belga di Zolder nel 1982 ha posto termine a una carriera breve ma intensa, lasciando a generazioni di appassionati il ricordo di un uomo che superava le difficoltà con il suo coraggio e che lo ha collocato nella leggenda della velocità.

La rassegna è curata da Giorgio Terruzzi ed Ercole Colombo e presenta oltre 170 fotografie di Ercole Colombo, reporter di sport tra i più apprezzati, e offre l’opportunità di ammirare, fino al 3 giugno, la Ferrari 312 T4 guidata da Villeneuve.

Il percorso espositivo parte dal 1950, anno della nascita di Gilles, e analizza il periodo della giovinezza, quando comincia ad avvicinarsi ai motori, per raccogliere le immagini più significative e inedite della sua carriera, fino alla nascita del mito.

Per informazioni: monzanet.it