Cagiva, i 40 anni della moto italiana

//Cagiva, i 40 anni della moto italiana

Cagiva, allora come oggi, significa moto italiana. A Schiranna (Varese), nel complesso MV Agusta domenica 16 settembre sarà celebrato l’anniversario dei quarant’anni della fondazione. Un raduno che ricorderà le imprese sportive Cagiva nelle massime competizioni mondiali: il campionato 500 GP, la Paris-Dakar, il motocross, le derivate di serie Sport Production.

Le sponde del lago di Varese sono state la culla di tre marchi: dal 1950 a oggi si sono succedute Aermacchi, Cagiva e MV Agusta. I fratelli Claudio e Gianfranco Castiglioni hanno creato il marchio Cagiva nel novembre 1978; dopo i successi commerciali e sportivi, Claudio Castiglioni ha rilanciato MV Agusta, producendo di serie la quattro cilindri F4, icona mondiale di design.

I 40 anni della moto italiana, organizzato dal Registro Storico Cagiva in collaborazione con il Motoclub Internazionale di Cascina Costa, il Registro Storico Aermacchi e il Motoclub 100HP, vedrà schierate le moto Cagiva, Aermacchi e MV Agusta, ma anche modelli Husqvarna, Ducati e Moto Morini, marchi acquistati e rilanciati da Claudio Castiglioni. Il raduno sarà l’occasione per ricordare lo storico presidente di MV Agusta e Massimo Tamburini, designer, amico e stretto collaboratore di Castiglioni.

Dalle 9 saranno esposte sul piazzale della fabbrica delle moto Aermacchi, Cagiva e MV Agusta, oltre a Husqvarna, Ducati e Moto Morini dell’epoca Cagiva. Un’area al coperto ospiterà i modelli più significativi, di serie e da corsa, prodotti alla Schiranna dal 1950 ad oggi. Alle 12 partirà un giro in moto insieme a ex piloti e personaggi legati al mondo della moto varesina mentre, dalle 14, musica dal vivo anni Ottanta. Chi volesse raggiungere il posto con moto di altre marche, potrà parcheggiarle nell’area all’esterno dello stabilimento.

Per informazioni cagivaclubitalia.com

By |2018-09-12T09:44:56+00:0012 settembre 2018|Categories: News|Tags: |0 Commenti