Gobi Desert Rally, avventura nelle terre di Gengis Khan

News

Terra di popoli nomadi, cieli blu e immense distese silenziose, la Mongolia ha sedotto il Moto Club Pavia e la scuderia Mototrek che, in collaborazione con il tour operator internazionale Motorcycle Expeditions, hanno organizzato la prima edizione del Gobi Desert Rally.

Non una gara, ma un appassionante rally turistico in sella a moto da enduro in quello che fu l’impero di Gengis Khan e lungo la rotta di Marco Polo. Un Paese grande cinque volte l’Italia con una popolazione di poco più di tre milioni di abitanti con orizzonti infiniti e tanto spazio per vivere un’avventura unica.

L’appuntamento è fissato dal 22 al 31 agosto 2019, per un viaggio-avventura in moto accompagnati e assistiti in totale sicurezza da uno staff di guide esperte. Un itinerario di 1.100 chilometri complessivi, pressoché tutti in fuoristrada, con tappe da 100 a 250 chilometri giornalieri e notti da passare in albergo e in yurta, la tipica abitazione mobile dei nomadi, costruita con struttura portante in legno e copertura in tappeti in lana di pecora e feltro.

Sarà un tuffo nella magia e nella vastità del deserto dei Gobi, che in lingua mongola vuol dire luogo senza acqua: una distesa di dune e rocce con aree predesertiche in cui il verde brillante si infila tra le sabbie, e dove si incontrano nomadi ospitali, cammelli liberi e poco altro.

Il Gobi Desert Rally è iscritto al calendario turistico della Federazione Motociclistica Italiana ed è rivolto ai soci FMI con tessera member, in possesso di certificazione medica per attività sportiva non agonistica. Possono partecipare anche gli accompagnatori in auto su fuoristrada condotti da personale dello staff.

Calendario e programma

  • 11 maggio – iscrizioni a tariffa piena: 2.650 euro in moto, 2.000 euro passeggero in auto
  • 1º luglio – (o al raggiungimento di 20 iscritti) chiusura iscrizioni
  • 22 agosto – partenza Italia-Mongolia; notte in albergo
  • 23 agosto – volo interno da Ulan Bator a Dalanzadgad; nel pomeriggio setup delle moto; notte in yurta
  • 24 agosto tappa 1 – la cavalcata del Khan: 240 km in 5-6 ore di sabbia e dune; notte in yurta
  • 25 agosto tappa 2 – Boucle Chaga Khatun ad anello sulle dune; notte in yurta
  • 26 agosto tappa 3 – Il Grande Dinosauro: 230 km in 5-6 ore di roccia e dune; esplorazione area con numerosi fossili; notte in yurta
  • 27 agosto tappa 4 – White Stupa Cliffs: 250 km in 5-6 ore; notte in albergo
  • 28 agosto tappa 5 – Inchino a Gengis Khan, YolynAm Valley: 200 km in 5-6 ore tra canyon, cascate e lungo tratto in un’area naturale protetta; notte in albergo
  • 29 agosto – Back to Ulan Bator: volo interno di un’ora; notte in albergo
  • 30 agosto – Ulan Bator; notte in albergo
  • 31 agosto – Ulan Bator; volo di rientro

Tutte le informazioni sono disponibili a questi contatti:
Sito web: gobidesert.it
Telefono: 348.2565.499
E-mail: gobidesert1 9@mototrek.it

EuroApe 2019, il 13 e 14 aprile a Pontedera
Jeep, sei nuovi concept per l’Easter Jeep Safari 2019

Potrebbe interessarti…

Menu