Jeep svela il nuovo pick-up Gladiator 2020

News, Riders Car

Dopo tanta attesa Jeep ha finalmente tolto il velo alla Gladiator 2020. Presentato in anteprima mondiale al Los Angeles Auto Show, il nuovo pick-up è immediatamente riconoscibile come una vera Jeep.

Medie dimensioni e ottime capacità off-road, Gladiator 2020 è un mezzo funzionale, versatile e robusto nato dalla tradizione dei pick-up Jeep, che si distingue anche per le grandi caratteristiche di maneggevolezza su strada.

La nuova Jeep Gladiator 2020, disponibile negli allestimenti Sport, Sport S, Overland e Rubicon, sarà prodotta a partire dalla prima metà del 2019 a Toledo, in Ohio, lo stabilimento americano in cui vengono assemblati i veicoli Jeep sin dal 1941.

CARATTERISTICHE

  • Capacità 4×4 di riferimento con due sistemi di trazione Command-Trac e Rock-Trac, assali Dana 44 di terza generazione, bloccaggi elettrici degli assali anteriore e posteriore Tru-Lock, differenziale a slittamento limitato Trac-Lok, barra stabilizzatrice a scollegamento elettronico – una novità assoluta per il segmento –  e pneumatici off-road da 33″:
    • Rapporto di riduzione senza pari
    • Capacità di guado pari a 76 cm
  • Capacità di traino e di carico best-in-class:
    • Capacità di traino fino a 3470 kg
    • Carico utile fino a 725 kg
  • Configurazione a cabina doppia caratterizzata da un robusto cassone in acciaio da 152 cm con alimentatore esterno e resistenti punti di ancoraggio integrati che consentono numerose opzioni per il carico
  • Design moderno e autenticamente Jeep grazie a elementi inconfondibili tra cui:
    • Griglia anteriore a sette feritoie, fari anteriori arrotondati e posteriori quadrati
    • Design robusto e distintivo a vantaggio dell’aerodinamica
    • Parabrezza abbattibile per avventure off-road
    • Unico pick-up 4×4 a offrire i vantaggi della guida scoperta, grazie a un soft top premium di facile apertura e due opzioni hard top
    • Numerose combinazioni tra tetto, porte e parabrezza
  • Porte, cofano, cardini, paraurti, struttura del parabrezza e portellone posteriore realizzati in alluminio leggero altoresistenziale che contribuiscono a ridurre il peso del veicolo e a migliorarne i consumi
  • Sospensioni regolate allo scopo di ottimizzare maneggevolezza e comfort su strada senza compromettere né la guida off-road né la capacità di carico e di traino
  • Sistemi di propulsione efficienti:
    • Motore Pentastar V6 da 3,6 litri con sistema ESS (Engine Stop-Start)
    • Cambio manuale a 6 marce o automatico a 8 marce
    • Motore EcoDiesel V6 da 3,0 litri con ESS abbinato al cambio automatico a 8 marce disponibile nel 2020
  • Sistema Uconnect di quarta generazione con Apple CarPlay, Android Auto e schermi touchscreen da 7,0″ o 8,4″ dotati della funzionalità Pinch & Zoom
    • Telecamera anteriore, disponibile a richiesta sull’allestimento Rubicon che consente di rilevare ostacoli sui percorsi off-road
  • Oltre 80 sistemi di sicurezza disponibili a richiesta

 

Deus Swank Rally di Sardegna, Yamaha cerca piloti
Zero, il nuovo orologio di MOMOdesign

Potrebbe interessarti…

Menu