Auriol, Fogarty e Cairoli ai Roma Motodays 2019

È partita ieri l’undicesima edizione di Roma Motodays che, fino a domenica 10 marzo, proporrà quattro giorni di attività ed eventi dedicati al motociclismo in tutte le sue declinazioni: dalle novità di gamma alle special, dalle moto storiche alle sportive e off-road, oltre a incontri, dibattiti, premiazioni, presentazioni, spettacoli e personaggi. E, proprio per quanto riguarda quest’ultima categoria, nel weekend l’evento ospiterà tre campioni di altrettante discipline che scalderanno il pubblico di Fiera Roma.

Tra questi Carl Fogarty, quattro volte campione del mondo di Superbike e tre volte vincitore del Tourist Trophy, tra le altre cose, che sarà al Salone sabato 9. Dopo il ritiro nel 2000 a causa di un rovinoso incidente che gli ha limitato la mobilità del braccio sinistro, Fogarty si è dedicato sporadicamente all’attività di team manager e attualmente è brand ambassador e consulente del marchio CCM Motorcycles, per cui ha sviluppato una Foggy Edition in versione limitata di trecento esemplari della Spitfire.

Oltre al pilota britannico, sabato e domenica si potrà incontrare Hubert Auriol, uno degli eroi moderni che ha portato l’esempio di un nuovo stile di vita, quello derivato dalla Paris-Dakar, la più grande delle avventure, che ha ispirato tante persone e diverse moto di oggi. Il francese è stato il primo pilota a conquistare il trofeo del famigerato rally sia in moto che in auto, vincendo per due volte in sella a una BMW R80 GS nel 1981 e 1983, e con una Mitsubishi Pajero nel 1992. A questi traguardi si aggiunge la performance dell’edizione del 1987 quando, al comando della overall su Cagiva, durante la penultima tappa si è procurato la frattura di entrambe le caviglie e, ciononostante, è risalito in moto per percorrere gli ultimi venti tragici chilometri senza poter cambiare marcia.

Dopo aver ricoperto il ruolo di direttore della Paris-Dakar dal 1995 al 2004, e in seguito allo spostamento in territorio sudamericano del rally, Auriol ha organizzato una nuova competizione africana, l’Africa Race, svoltasi per la prima volta nel 2008.

Sempre nei giorni di sabato e domenica, inoltre, ai Roma Motodays arriverà Tony Cairoli, nove volte campione del mondo di MXGP che, a fianco alla sua moto esposta in fiera, incontrerà il pubblico firmando autografi e rispondendo alle domande che gli verranno rivolte.

Women Motors Bootcamp, l’evento al femminile che celebra le passioni
Jameson Neighborhood, sui Navigli si festeggia il St. Patrick Day

Potrebbe interessarti…

Menu