FCA | Un video racconta la voglia di ripartire

Le strade italiane piene di speranza. Un video di FCA che racconta la voglia di ripartire presto.

Gruppo FCAPrepararsi a ripartire e a riprendere la strada

E’ un messaggio pensato per il futuro e per l’impegno a superare l’emergenza Coronavirus, quello diffuso da FCA con un emozionante video dedicato all’Italia e alla sua capacità di rimettersi in piedi. La voce che accompagna le immagini delle strade italiane deserte è quella di Riccardo Scamarcio.

“Queste strade così vuote dovrebbero metterci tristezza. Eppure, non ci sono mai sembrate così piene. Piene delle nostre speranze, dei nostri sogni. Piene di coraggio, di forza, di orgoglio“. Le immagini sono dedicate anche a monumenti, palazzi e panorami italiani. Quell’Italia che presto torneremo a girare su quattro, sicuramente, ma anche su due ruote. Quelle che tutti noi stiamo tenendo in garage perché in questo momento è importante restare tutti a casa.

Con #noicisiamo FCA rende omaggio all’Italia

La campagna è sintetizzata dall’hashtag  #noicisiamo, con il quale il gruppo FCA vuole rendere omaggio all’Italia, impegnandosi anche in prima persona in questa battaglia a nemico tanto invisibile quanto subdolo che sta mettendo in ginocchio non solo l’Italia, ma il mondo intero. L’impegno del gruppo automobilistico si sta concretizzando anche sul campo: a partire da questa settimana, infatti, sono state avviate tutte le attività necessarie per convertire uno degli stabilimenti alla produzione di mascherine facciali.

L’impegno del Gruppo FCA

L’obiettivo è di iniziare la produzione nelle prossime settimane e arrivare a generare oltre un milione di mascherine al mese che saranno donate ai soccorritori e agli operatori sanitari. Inoltre, i team di engineering e del manufacturing di FCA e Ferrari stanno collaborando con Siare Engineering, il più grande produttore di respiratori del Paese, per aiutarli a raddoppiare la loro produttività.

Per altre news sul sito di Riders Magazine, clicca qui. 

Traversata Sahara Citroen
Citroën | Nel 2022 tenta una nuova traversata…Elettrica

Potrebbe interessarti…

Menu