Vedere un quadrifoglio su un’Alfa Romeo non è una questione di fortuna. Piuttosto, indica la garanzia un’esperienza di guida fuori dal comune e un motore che ti asseconda quando schiacci il pedale dell’acceleratore. Oggi quel Quadrifoglio arriva nuovamente a scaldare i cuori degli alfisti inossidabili, e non solo, sulle nuove versioni di Giulia e Stelvio, nella loro interpretazione 2020

Articolo di Carlo Mandelli

Alfa Romeo – che quest’anno celebra i 110 anni dalla sua fondazione – sin dagli esordi si è contraddistinta per la capacità unica di primeggiare sia in pista, sia sulle passerelle dei concorsi di bellezza, e oggi i 510 cavalli del 2.9 V6 Bi-Turbo di Giulia e Stelvio Quadrifoglio scalpitano per mostrarsi in una veste nuova che abbina performance da vera supercar a inediti contenuti dedicati e molteplici miglioramenti in termini di tecnologia, connettività e sicurezza in generale.

DNA vincente

L’obiettivo dei designer del Biscione, anche oggi, è esprimere attraverso le linee l’idea di performance, DNA vincente e stile inconfondibilmente Alfa Romeo. La ricetta, per le nuove Giulia e Stelvio, è stata trovata con un concentrato di ricercate soluzioni tecniche e prestazionali. Ad assicurare l’emozione di guida ci pensa il propulsore 2.9 V6 Bi-Turbo realizzato interamente in alluminio e capace di sprigionare ben 510 cavalli e 600 Nm di coppia massima a 2.500 giri al minuto, scaricati a terra grazie al sistema AlfaTM Active Torque Vectoring coadiuvato, su Stelvio Quadrifoglio, dall’innovativo sistema di trazione integrale Q4. Il cambio è un automatico a 8 rapporti calibrato per ottimizzare fluidità, comfort e facilità di guida in tutti gli ambiti di utilizzo.

Giulia e Stelvio Quadrifoglio

Alfa Romeo Giulia & Stelvio Quadrifoglio 2020

Chiamatemi Race

È in modalità Race che le Quadrifoglio portano il godimento al massimo, con cambiate fulminee in soli 150 millisecondi. Numerosi sistemi funzionali al piacere di guida equipaggiano ogni Quadrifoglio per un’autentica e coinvolgente esperienza al volante: le sospensioni attive Alfa TM Active Suspension, il selettore AlfaTM DNA Pro con modalità Race, l’AlfaTM Active Aero splitter su Giulia, coordinati e adattati in tempo reale dall’unità di controllo AlfaTM Chassis Domain Control che consente alla vettura e al guidatore di avere sempre le condizioni ideali per sfruttare appieno le eccezionali prestazioni, fanno il resto.

Quadrifoglio

Il nuovo colore esterno Verde Montreal esordisce sulle Quadrifoglio MY 20

Il suono conta eccome

La colonna sonora che accompagna l’esperienza di guida Quadrifoglio è garantita da un sistema di scarico Dual mode a quattro uscite che nella modalità Race diventa più aggressivo e coinvolgente. A partire proprio dal model year 20, Giulia e Stelvio Quadrifoglio possono anche essere equipaggiate con un nuovo sistema di scarico Akrapovič, sempre dual mode, realizzato in titanio con codini in carbonio e caratterizzato da una timbrica ancora più ricercata.

Quadrifoglio

Il sistema di scarico Dual Mode a 4 uscite

ADAS a volontà

Con il MY 2020, su Giulia e Stelvio Quadrifoglio vengono introdotti i nuovi sistemi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) per la guida autonoma di livello 2 sviluppati in collaborazione con Bosch. Lasciano intatto il piacere di sedersi al volante e intervengono soltanto per garantire sicurezza totale e aumentare il comfort nel traffico così come nei viaggi più lunghi. Presenti il Lane Keeping Assist che rileva se il veicolo si sta allontanando dalla corsia. Active Blind Spot Assist che monitora gli angoli ciechi posteriori. Active Cruise Control ma anche Traffic Sign Recognition e Intelligent Speed Control con possibilità di aggiungere Traffic Jam Assist e Highway Assist.

I colori storici

I designer Alfa Romeo hanno optato per un approccio decisamente emozionale, raggruppando le livree per classe e non semplicemente per tecnologie. Le categorie sono quattro: Competizione, che fa riferimento alla tradizione sportiva del brand; Metal, che enfatizza l’anima dinamica; Solid, dedicata a chi cerca grande concretezza e Oldtimer, che richiama e reintepreta l’heritage Alfa Romeo. I nuovi colori Oldtimer sono il raffinato Rosso 6C Villa d’Este, l’emozionante Ocra GT Junior e il nuovo colore esterno Verde Montreal, che esordisce sulle Quadrifoglio MY 20. Questo colore è un omaggio a una delle icone del marchio, quell’Alfa Romeo Montreal che debuttò cinquant’anni fa.

Quadrifoglio rossa

Nella versione raffinata color Rosso 6C Villa d’Este

 

Per leggere le ultime news di Riders, clicca qui. 

CONTROMANO Nostalgia? Ok, ma viviamo il presente
Le due Bestie di Chet Herbert

Potrebbe interessarti…

Menu